Segnali Forex 10 dicembre 2012, ore 07.34

Dal giorno della riunione della BCE il mercato dell’euro ha subito un forte scossone e si è allontanato bruscamente dalle zone di resistenza, che stava per attaccare con decisione. A pesare sull’andamento dell’euro sono anche le indicazioni negativi sull’economia europea per i prossimi mesi e ora anche il rischio politico in Italia, a seguito delle dimissioni del premier Monti. Il dollaro americano sembra, invece, poter rialzare la testa, grazie anche ai dati sul mercato del lavoro, che ha visto la disoccupazione scendere sui minimi degli ultimi 4 anni. Tra qualche giorno avremo qualche indicazione in più anche dallo yen, con le elezioni politiche del 16 dicembre.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Segnali Forex 6 dicembre 2012, ore 07.32

Ieri sul forex sono scattate le prese di beneficio sull’euro, ma soprattutto contro dollaro americano. A far traballare la moneta unica, dopo un costante apprezzamento che durava ormai da metà novembre, è stata l’asta dei Bonos spagnoli che, sebbene abbia registrato un nuovo calo dei tassi, ha visto il Tesoro iberico non riuscire a collocare tutto l’importo previsto. Gli spread sono tornati a salire con decisione. Oggi, però, c’è grande attese per il dato sul pil prelimnare nel terzo trimestre, ma anche per la riunione della BCE: i tassi dovrebbero restare ancora fermi allo 0,75%, ma c’è chi sostiene che a sorpresa l’Eurotower possa tagliare di un quarto di punto. Mi aspetto una volatilità formidabile nelle prossime ore.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Segnali Forex 3 dicembre 2012, ore 07.30

Sul mercato delle valute continua ad esserci una maggiore propensione all’acquisto di euro, che approfitta del buon momento delle borse per sfruttare la classica correlazione equity-linked e l’imminente ratifica del terzo pacchetto di salvataggio della Grecia, dopo che il Bundestag ha approvato a larga maggioranza il nuovo bailout. L’euro sta facendo molto bene contro tutte le principali valute e il trend sembra potenzialmente ancora in grado di poter esprimere nuovi buoni risultati. Se l clima di appetito verso il rischio dovesse consolidarsi in questa settimana, è probabile che la moneta unica europea possa mettere a segno un rally di tutto rispetto contro le majors. Oggi ci sarà la nuova riunione dell’Eurogruppo, ma sono attesi anche i dati sull’attività manifatturiera in Europa e Stati Uniti.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Aggiornamento Forex 27/11/2012, ore 09.07

Poco fa è stato comunicato l’accordo raggiunto dall’Eurogruppo sulla Grecia (aiuti per 43,5 miliardi e taglio interessi) e ciò sta provocando molto movimento sul mercato valutario. Tra l’altro pochi istanti fa hanno aperto le borse europee e la volatilità è in aumento.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Segnali Forex 27 novembre 2012, ore 07.27

L’Eurogruppo non ha ancora trovato un’intesa sulla Grecia. Si continua a discutere sulla concessione degli aiuti finanziari, ma soprattutto sulla possibilità di tagliare una parte del debito. C’è accordo, invece, sul fatto che alla Grecia dovranno essere dati due anni in più per mettere i conti in ordine (2016 anziché 2014). Lunedì prossimo l’Eurogruppo si riunirà di nuovo in sessione ordinaria, ma in mattinata sono attese le prime comunicazioni ufficiali. Ieri non è stata una giornata molto movimentata. Pochi gli spunti sul mercato forex, ma oggi qualcosina dovrebbe tornarsi a muovere con decisione. Da seguire il dato preliminare del pil britannico e alcuni market movers americani nel pomeriggio (in particolare la fiducia dei consumatori e i dati del mercato immobiliare).

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI