Forex: market analysis (19/5/2013) – ore 10.35

Il sentiment sui mercati finanziari è ancora molto positivo. Le borse sono su livelli record e non accennano a fermare la loro corsa. I bond continuano ad essere acquistati a mani basse, aprendo però le porte a un rischio-bolla. Le commodity frenano, in linea con le aspettative di rallentamento economico globale. Sul forex è solo super-dollaro. Il biglietto verde sembra inarrestabile, tanto che il dollar index è ai top dal 2010. Il driver per gli investitori è la Fed: cosa farà nelle prossime settimane? Avverrà davvero l’annuncio del ritiro (parziale) del piano di quantitative easing?

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (17/5/2013) – ore 6.52

Chiusura in leggero calo per Wall Street, che risente dei dati macro poco brillanti dei sussidi per la disoccupazione e dell’inflazione “core”, entrambi peggiori delle attese. In attesa del dato sulla fiducia dei consumatori di questo pomeriggio, sul forex il dollaro americano resta ben impostato e sembra non risentire per nulla dei market mover negativi di ieri. Ieri pomeriggio erano inizialmente scattate delle importanti prese di beneficio sul biglietto verde, ma in serata e durante la sessione asiatica sono tornati gli acquisti. Il trend rialzista del dollaro statunitense resta molto solido.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (16/5/2013) – ore 7.00

Nuovi record per Wall Street, nonostante alcuni dati macro americani non particolarmente brillanti. Ad aprile la produzione industriale è scesa più di quanto si aspettavano gli analisti e anche i prezzi alla produzione hanno registrato il calo più vistoso da oltre tre anni. Sul forex il dollaro americano, che è stato ancora una volta grande protagonista sulle major currencies, ha iniziato a frenare favorendo le prese di beneficio dopo il rally degli ultimi giorni. Il biglietto verde, però, potrebbe ben presto riprendere la sua corsa, visto che per le altre valute sembra non ci siano catalyst in grado di risollevarle.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (15/5/2013) – ore 6.55

Sui mercati finanziari resta solido il sentiment di “risk on”, tanto è vero che a Wall Street gli indici Dow Jones e S&P500 hanno aggiornato i record storici, mentre stamattina a Tokyo il Nikkei ha superato quota 15mila punti. Prese di profitto sul mercato dei bond, dove le quotazioni iniziano ad essere su livelli da bolla speculativa, mentre sul forex domina la scena il dollaro americano, che beneficia di un gap di competitività notevole in questa fase tra gli Stati Uniti e le altre aree economiche più sviluppate.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (14/5/2013) – ore 7.05

La nuova ottava si è aperta all’insegna della prudenza sui mercati finanziari. Le borse sembrano essere più caute nel loro inarrestabile rally, mentre sul forex prova a respirare lo yen dopo il tonfo della scorsa settimana. Soliti alti e bassi, invece, per la moneta unica, in attesa della pubblicazione del dato sullo Zew tedesco e della riunione dell’Ecofin. Sembra sia in corso una fase di studio, con gli investitori che vogliono attendere qualche market mover importante prima di sferrare nuovi attacchi sul mercato.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI