Money management per Segnalidiforex.it dal 1° marzo 2014

Alcune avvertenze prima di leggere i report a partire dal 1° marzo 2014. Il mio consiglio è di investire al massimo l’1% del capitale disponibile sul conto per ogni operazione e di non rischiare mai più dell’8% del capitale quando si ha una serie di posizioni aperte. Ad esempio, se si hanno 2.000€ sul conto bisognerebbe rischiare solo 20€ a operazione, se si hanno 5.000€ al massimo 50€ a trade. Poi chiaramente ognuno deve valutare il proprio livello di tolleranza al rischio e altre variabili legate al money management. Sarà importante tenere basse le perdite quando i trade vanno nel verso sbagliato (o una striscia negativa di loss), in quanto lo stile di trading applicato sarà quasi sempre lo swing trading di breve termine. In genere il rapporto rischio/rendimento dei trade è di 1:2.

Il report del sabato (o della domenica) è fondamentale per fare la watchlist. Poi dal lunedì al giovedì sarà pubblicato ogni sera, in genere tra le 20.00 e le 22.00, un report giornaliero con eventuale nuove indicazioni operative. Se non ci sono aggiornamenti da fare, il report non sarà pubblicato sempre durante la settimana. Si lavora su tutti i tassi di cambio del forex (anche minori ed esotici), più oro (Xag/Usd) e argento (Xag/Usd).

Quando sarà pubblicato il report ci saranno aggiornamenti su ordini pendenti (quindi si vedrà direttamente se sono ancora attivi o cancellati), posizioni aperte in portafoglio ed eventuali posizioni già chiuse per il mese in corso. Direi che per ora è tutto. Auguro a tutti un buon trading!

Forex: money management (2/3/2013) – ore 10.30

Buongiorno a tutti. Tra cinque giorni saranno passati i primi due mesi dall’inizio dell’operatività con denaro reale effettuata su un conto Saxo Bank, sul quale è stato inizialmente versato un saldo di 5mila euro. E’ tempo di redigere un primo bilancio e fissare qualche obiettivo. Innanzitutto è stato un piacere per me conoscere tante nuove persone (seppur in modo “virtuale”), che come me hanno una passione viscerale per il trading online e in particolare per il mercato forex.

Ho potuto apprezzare le vostre qualità, la vostra simpatia, ho preso spunto dai vostri suggerimenti e ho modellato il modus operandi che avevo previsto inizialmente con questo servizio (che comunque ha più di un anno di vita). Dopo quasi due mesi di “ambientamento”, che hanno permesso a molti di prendere confidenza con questo servizio, avevo pensato di modificare le regole di money management, aumentando leggermente il position sizing. Premetto che ognuno è libero di muoversi come meglio crede con il proprio denaro (in realtà è anche una precisazione superflua…), soprattutto perché ognuno di noi ha un determinato capitale a disposizione e un certo profilo di rischio. Tuttavia, chi replica fedelmente i miei segnali, deve sapere che procederò con una piccola modifica nel mio sistema di money management, anche per dare un pizzico di pepe in più al nostro trading continuando a controllare in modo ferreo il rischio. No ai voli pindarici, in ogni caso al rigido controllo del rischio.

POSITION TRADING: rischio per ogni operazione 2% del capitale

DAY-TRADING: rischio per ogni operazione 1% del capitale

Le operazioni di position trading vengono trattate sui grafici daily (e successivamente sul 4 ore per la gestione del trade), quelle di day-trading sul grafico a 4 ore e 60 minuti. Si tratta dei segnali che suggerisco con la solita tabella di colore blu, che saranno replicati sul conto con real money di Saxo Bank che, a proposito, finora è in attivo (sui massimi della equity line). La performance è del 4% circa ma, a causa di una spesa iniziale per commissioni di negoziazione (ora azzerate) di qualche decina di euro, il valore è un po’ più basso ma comunque intorno al 3,5% circa (dopo l’ultimo trade short positivo sull’oro).

Per quanto riguarda le idee di scalping (ovvero quelle che inserisco con la tabella gialla), il money management è a discrezione del trader, come del resto anche la messa a punto del trade stesso. Sono operazioni veloci, dove la gestione del trade è a discrezione dell’utente (nel caso in cui decidesse di effettuare questi trade).

Segnali on-demand: non dimenticate che potete sempre chiedermi consigli operativi anche su operazioni che non rientrano tra i miei suggerimenti. Vi risponderò sempre il prima possibile e nel modo più preciso che io conosca.

Ora vi auguro un buon week-end e un in bocca al lupo a tutti per le prossime operazioni di trading… ci ritroviamo domani con i rating e lunedì con i segnali…. ;)

ND

Forex: didattica (12/01/2013) – ore 10.50

Ciao a tutti, buon sabato e benvenuti al nostro primo appuntamento dedicato alla didattica. Ho voluto espressamente inserire questa sezione all’interno del servizio dedicato ai soli abbonati, in quanto ritengo importante far capire per bene il perché di certe operazioni aperte sul mercato e le modalità di gestione delle stesse. Oggi cercheremo di approfondire un setup pattern, che tra l’altro è servito per prendere posizione in un trade multiday aperto in quest’ultima ottava. Poi vi chiarirò alcune regole relative al money management. Il servizio “Forex: didattica” sarà un prezioso strumento di crescita…

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (07/01/2013) – ore 07.18

Si riparte! Ben ritrovati e un grazie a tutti coloro che hanno deciso di seguire la mia operatività di trading sul mercato forex e dei CFD’s da qui ai prossimi mesi. Sono ben consapevole di avere una buona fetta di responsabilità e che nei miei confronti è stata riposta una grande fiducia. Ho una gran voglia di darvi tante soddisfazioni, per cui ritengo che il modo migliore per perseguire questo obiettivo sia quello di lavorare sodo, con tanta umiltà e disciplina. In bocca al lupo a me e a Voi tutti. Buon forex trading!

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI