Segnali Forex 30 novembre 2012, ore 07.25

Ieri il mercato ha dimostrato di avere sempre un’impostazione maggiormente rialzista, sebbene il trend sia spesso caratterizzato da improvvisi crolli e inversioni. Gli investitori hanno dato poco ascolto al monito di Moody’s, che ritiene quasi spacciata la Grecia anche a seguito dell’ultimo accordo trovato dall’Eurogruppo. Il focus si è spostato sulle dichiarazioni del presidente americano Obama, che ha rassicurato i mercati affermando che l’intesa sul fiscal cliff potrebbe arrivare già entro Natale. L’euforia ha messo le ali alle borse, mentre sul valutario l’euro resta ben comprato.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Segnali Forex 29 novembre 2012, ore 07.22

La seduta di ieri è stata davvero molto volatile sul mercato delle valute. L’Europa ha approvato il piano di salvataggio delle banche spagnole con un’iniezione di liquidità di oltre 37 miliardi di euro, in attesa di confermare le nuove misure di bailout sulla Grecia. Nella prima parte della giornata il sentiment è stato molto negativo, ma le cose sono cambiate con l’apertura di Wall Street che ha guidato i listini europei verso una chiusura positiva. Intanto, il Beige Book ha evidenziato che l’economia americana continua a crescere a ritmi modesti, in particolare ha rallentato il settore manifatturiero. Il trend sul forex è ancora favorevole all’euro, anche se c’è da fare i conti con un brusco incremento della volatilità media.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Segnali Forex 28 novembre 2012, ore 07.07

I timori che il Bundestag e qualche altro parlamento di paesi “core” del Nord Europa possano non approvare tutte lemisure di salvataggio della Grecia entro le prossime due settimane ha fatto scendere l’appetito per il rischio degli investitori con effetti negativi sul mercato forex su quelle valute maggiormente correlate con l’andamento dell’equity. L’euro ha sofferto molto, ma ha fatto male anche la sterlina. Ha tenuto bene, invece, il dollaro australiano. Per oggi non sono attesi molti dati macro importanti, se non stasera con il Beige Book. Oggi il focus dovrebbe essere sull’euro, per capire se avrà la forza di reagire dopo le perdite accumulate ieri.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Segnali Forex 26 novembre 2012, ore 07.18

Sul mercato delle valute si è assistito nella giornata di venerdì a un importante ritorno delle correlazioni intermarket. Euro e sterlina sono tornate a salire con decisione simultaneamente, mentre dollaro americano e yen hanno imbarcato acqua di continuo. In attesa dell’Eurogruppo, che però dovrebbe trovare una soluzione già attesa dal mercato sulla Grecia, il mercato resta lungo di euro e sterline, corto di dollari americani e yen, anche se la nuova ottava sembra essere iniziata con una fase di ritracciamento dopo il boom di venerdì. Con il ritorno di Wall Street a pieno servizio dopo la festività del Giorno del Ringraziamento e il Black Friday, mi aspetto volumi in crescita e nuovi movimenti direzionali.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Segnali Forex 23 novembre 2012, ore 07.20

Sul mercato delle valute si sta assistendo a una fase favorevole all’euro, che beneficia dei rumors di un imminente accordo sulla Grecia e di un maggiore appetito per il rischio. Certo la moneta unica ha raggiunto importanti zone di resistenze contro le major currencies e bisognerà vedere come si muoveranno gli investitori americani dopo la fine delle festività legate al Thanksgiving Day, che sta riducendo notevolmente gli scambi sui mercati. Oggi il focus sarà sui dati macro tedeschi, prima il pil finale del terzo trimestre e poi l’Ifo. E’ attesa in ogni caso una reazione importante dell’euro, nonostante i volumi più bassi della media.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI