SEGNALI FOREX, 05/11/2014, ore 21.12

Aspettando la BCE… GOLD update, AUDUSD possibile short

Domani è attesa tanta volatilità sul forex. Infatti si riuniscono la BCE – chiamata a rispondere alle recenti mosse della FED (che ha azzerato il Qe) e della BOJ (che invece lo ha ampliato di circa 200 miliardi di euro) – e la BOE (tassi attesi invariati). Stanotte toccherà al dollaro australiano reagire a un market mover, in quanto sarà comunicato il dato sulla disoccupazione. Diciamo solo che i trader non dovrebbero proprio annoiarsi. Passiamo ora alle opportunità di trading…


Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (06-09-2013) – ore 07.20

Ieri la BCE ha confermato i tassi al minimo storico dello 0,5%, come da attese, annunciando la volontà nel mantenerli su questi livelli o più bassi per ancora molto tempo. Draghi ha però parlato anche di rischi al ribasso per l’economia dell’area euro, confermando in linea generale quanto già indicato nella forward guidance di luglio. Oggi sarà la volta dei dati relativi al mercato del lavoro negli USA. La disoccupazione è attesa stabile al 7,4%, i non-farm payrolls sono stimati in lieve aumento. Sul forex il dollaro appare molto tonico su euro, franco e yen. In deciso calo l’oro, mentre stanno riprendendo quota le valute di Australia e Nuova Zelanda, dopo aver sperimentato un clamoroso crollo da aprile ad agosto.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (29/4/2013) – ore 7.02

Resta alta l’incertezza sui mercati finanziari, non particolarmente scossi dal dato del pil americano inferiore alle attese (ma comunque in crescita) e in attesa della decisione della Bce sui tassi di interesse nell’area euro, che questa volta dovrebbero essere tagliati di 25 basis point. Il saggio di riferimento dovrebbe così scendere allo 0,5% dallo 0,75%, aggiornando i minimi storici. Come reagirà l’euro? Solitamente notizie di questo tipo sono molto negative per la valuta dell’area monetaria interessata al taglio, ma siamo proprio sicuri che sarà così?

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (7/3/2013) – ore 7.20

Nella giornata di ieri l’indice Dow Jones ha registrato un nuovo massimo storico, favorito dal dato Adp sull’occupazione nel settore privato americano superiore alle attese. Sul forex, dopo una sessione europea molto guardinga, è cominciata a venire fuori nuovamente il dollaro americano, che ha toccato nuovi massimi di periodo su euro e sterlina. In serata, poi, dal Beige Book della Fed è emerso che la crescita negli Stati Uniti resta debole e ciò ha fatto scattare le prese di beneficio sul biglietto verde (ma solo a partire dalla sessione asiatica). Oggi, però, è la giornata della Bce, che si deciderà i tassi nell’area euro (ore 13,45).

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: rating (10/2/2013) – ore 10.12

Buona domenica a tutti. In attesa dell’inizio della nuova ottava e dell’ingresso sul ring dei mercati finanziari, ci occupiamo come ogni domenica dei rating sul forex. Oggi effettuo qualche valutazione sull’euro nei confronti di alcune “minor” dopo la conferenza stampa di Mario Draghi, a commento della decisione della Bce di tenere i tassi fermi allo 0,75%.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI