GOLD sotto 1180$, USDCHF in bilico, EURUSD verso 1,10

La settimana finanziaria si è chiusa con Wall Street ai massimi storici (Nasdaq e S&P500) e le borse europee abbastanza toniche, nonostante le tensioni all’Eurogruppo sull’affaire Grecia. La voglia di rischio sui mercati resta intatta, mentre sul forex stiamo assistendo a una fase interlocutoria dopo un notevole rally del dollaro negli ultimi mesi. Tra le materie prime il petrolio sembra in salute, mentre l’oro inizia a vacillare pericolosamente sotto 1180$ a causa del persistente clima di risk on tra gli investitori.


Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI