Forex: segnali operativi (18/7/2013) – ore 17.10

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email 0 0 Flares ×

Giornata con pochi spunti sul forex, mentre proseguono in forte rialzo le borse favorite dalle trimestrali Usa migliori delle attese. Il dato sui sussidi è risultato migliore del previsto, ma il dollaro continua a evidenziare alti e bassi di difficile comprensione soprattutto dopo l’audizione di Bernanke di ieri davanti alla Camera Usa. La politica monetaria americana resterà accomodante per cui, se la BCE vuole un euro più debole, Draghi dovrà annunciare qualche misura o tagliare i tassi, altrimenti il cross euro-dollaro rischia di restare forte e ampiamente sopra 1,30. In attesa delle elezioni di domenica della Camera Alta del Parlamento giapponese, lo yen inizia a svalutarsi con più decisione.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

I commenti sono chiusi.