Forex: segnali operativi (26/4/2013) – ore 7.00

Sui mercati finanziari continua ad esserci un cauto ottimismo, che si riflette sulla buona performance dei listini azionari. Gli investitori ora aspettano la prossima mossa della Bce sui tassi, che arriverà dopo il meeting del 2 maggio. Il riposizionamento sul mercato sta generando grande incertezza sul forex, dove l’euro alterna momenti positivi ad altri molto negativi. Il trend resta “neutral”, ma c’è la sensazione che da qui a qualche giorno possa partire improvvisamente un trend direzionale molto consistente. Prende fiato lo yen, dopo che proprio stanotte si è conclusa la riunione della Boj. Rinasce la sterlina, dopoil dato sul pil migliore delle attese.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (25/4/2013) – ore 7.05

Ieri Wall Street ha chiuso in leggero calo, mentre in Europa le borse continuano a viaggiare col vento in poppa nonostante sia stato pubblicato un altro deludente dato macro per la Germania: l’indice Ifo è risultato in calo e inferiore alle attese, sommandosi al brutto Pmi composito del giorno prima sceso ai livelli di cinque mesi fa. Le borse europee salgono sulle attese di un taglio dei tassi della Bce già a maggio, mentre sul forex l’euro alterna fasi positive ad improvvisi picchi ribassisti spesso dovuti alla pubblicazione di market mover deludenti.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

Forex: segnali operativi (24/4/2013) – ore 6.45

Rally delle borse nella seduta di ieri, con gli indici europei sugli scudi e Wall Street in rialzo di oltre un punto percentuale. Forti acquisti anche sull’obbligazionario europeo, con gli spread in costante calo e tassi sui decennali sempre più schiacciati. Sul forex l’euro resta in difficoltà, complice l’outlook macroeconomico sfavorevole. Ieri l’indice Pmi composito tedesco di Markit ha evidenziato un forte calo sotto quota 50, un valore che non si vedeva da novembre scorso. Molto volatile lo yen, ieri davvero sulle montagne russe e con picchi intraday “molto strani”.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Forex: segnali operativi (23/4/2013) – ore 6.50

Chiusura positiva per le borse americane, ma senza particolari sussulti. In Europa brilla la stella di Milano, che accoglie positivamente il Napolitano-bis evidenziando un forte calo dello spread a 280 punti. Sul forex la giornata di ieri è stata caratterizzata dal rimbalzo dello yen, che è riuscito ad allontanarsi dai minimi di periodo proprio mentre sembrava ormai prossimo un nuovo movimento direzionale ribassista della valuta nipponica. Intanto, stamattina c’è grande attesa per i dati macro preliminari nell’area euro: indice PMI manifatturiero, PMI dei servizi, PMI composito. Attesi forti movimenti sul forex.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI