Forex: market analysis (31/01/2013) – ore 09.52

I mercati europei hanno aperto con il segno meno, tranne Piazza Affari che guadagna mezzo punto. La borsa milanese, però, viene da un crollo di oltre tre punti nella seduta di ieri. In forte crescita, invece, gli spread sovrani: lo spread Btp-Bund è tornato a 270, quello spagnolo a 350. Ciò potrebbe influenzare negativamente il mercato dell’euro, che fino a ieri ha mostrato i muscoli sul forex. Infatti, nelle ultime settimane c’è stata una forte correlazione inversa tra andamenro dello spread e quello dell’euro. Sebbene il trend rialzista resti ancora molto solido, il mio consiglio è di fare molta prudenza dopo gli ultimi giorni particolarmente favorevoli per operazioni di day-trading.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Forex: segnali operativi (31/01/2013) – ore 07.03

La giornata di ieri non è stata positiva per i mercati azionari, che hanno risentito del dato negativo sul pil americano relativo all’ultimo trimestre del 2012. Infatti, l’economia a stelle e strisce ha frenato a sorpresa nell’ultimo quarter contraendosi dello 0,1%. Una contrazione del genere del pil non la si vedeva da tre anni e mezzo. Nel trimestre precedente il pil era cresciuto del 3,1%, ora gli analisti stimavano un rallentamento ma con una crescita di un punto. La Fed ha così deciso di allontanare qualsiasi ipotesi di exit strategy, augurandosi che si sia trattato solo di un calo temporaneo (in effetti gli indizi ci sono, dai tagli record alla spesa federale ai costi provocati dall’uragano Sandy).

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

 

Forex: market analysis (30/01/2013) – ore 10.30

Partenza piatta per i mercati azionari europei, in attesa di conoscere le decisioni della Fed in merito alle prossime mosse di politica monetaria. Poco mossi anche gli spread, in attesa dell’asta dei Btp a 5 e 10 anni. Piazza Affari è leggermente negativa, ma spicca il tracollo di Saipem (-40% teorico in apertura) dopo l’annuncio del profit warning 2012-2013. Sul mercato delle valute resta ben comprato l’euro, che è riuscito a superare la soglia di 1,35 su dollaro e di 123 sullo yen.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Forex: market analysis (29/01/2013) – ore 10.15

Fase di stanca per le borse europee, che evidenziano rialzi minimi o addirittura leggermente negativi come Piazza Affari, che però resta sui livelli più alti da agosto 2011. Spread Btp-Bund in leggero aumento a 254 punti base, in attesa dell’asta dei Bot semestrali da 8,5 miliardi di euro in programma questa mattina. Sul mercato valutario l’euro sta sperimentando una fase di ritracciamento fisiologico, che a breve potrebbe favorire un nuovo rally nella direzione del trend principale.

 

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI