Bilancio 2012 e auguri di buon anno!

Ultimo giorno dell’anno, è tempo di bilanci e di programmazione futura. L’anno che sta per chiudersi è stato molto positivo. Il trading è andato bene, il nuovo progetto di aggregazione di forex trader – lanciato sul finire di gennaio scorso – piace e può crescere molto nei prossimi mesi. A breve sarà lanciata una nuova impostazione del servizio, che sono certo potrà offrire interessanti prospettive di medio-lungo periodo. L’obiettivo è crescere insieme in una sorta di connubio win-win e dare la possibilità ai trader privati, sia neofiti che navigati, di consolidare il business sui mercati delle valute e dei CFD’s. Nei prossimi mesi il focus sarà sul raggiungimento di obiettivi predeterminati, sia a liveello monetario sia a livello di crescita psicologica e tecnica.

Grazie alla nuova struttura del servizio sarà possibile replicare sempre più la mia operatività, grazie alla presenza di tabelle ad hoc con gli ordini che inserisco ogni mattina nella piattaforma di trading. Inoltre, i segnali saranno replicati su un conto trading con denaro reale di 5.000 euro e ogni fine mese sarà pubblicato un report proveniente direttamente dalla piattaforma di trading utilizzata. Di seguito, in sintesi, ecco tutti i nuovi appuntamenti previsti dal servizio:

1- FX segnali operativi: dal lunedì al venerdì ore 7.30

Report flash con indicazione precisa dei segnali operativi su forex, indici e commodity, che saranno eseguiti con denaro reale sulla piattaforma SaxoTrader 2 di Saxo Bank, contenuti in una tabella creata ad hoc.

2- FX market analysis: dal lunedì al venerdì ore 10.30; ogni sabato o domenica ore 11.30

Analisi dello scenario di mercato, riepilogo ordini, portfolio, studio correlazioni, creazione lista settimanale e giornaliera, dati macroeconomici, consigli per fare trading intraday e/o scalping.

3- FX didattica: ogni venerdì ore 17.30 oppure ogni sabato ore 12.00

E’ la grande novità del servizio. Grazie a un appuntamento fisso settimanale andremo a studiare i migliori modelli grafici utilizzati nel corso della settimana per imparare sempre meglio la tecnica, le strategie di uscita, il money management, il position sizing.

4- FX rating: ogni sabato o domenica ore 12.30

Proiezioni operative di medio periodo su forex, indici, bond, commodity, equity su vari time frame. Utili per gestire un portfolio di investimenti, mettere in atto strategie di diversificazione. Rating services e target price.

BUON ANNO!

Ora non mi resta che augurarvi una buona fine d’anno e un ottimo inizio 2013! Spero che il prossimo anno possa essere proficuo per i vostri investimenti, ma soprattutto vi auguro di stare bene e sereni con voi stessi e con la vostra famiglia. E’ l’augurio che faccio a voi, ma anche a me stesso visto che da qualche mese ho dato il via a una nuova famiglia… ;)

Grazie per avermi seguito durante tutti questi mesi. Spero vivamente di ritrovarvi ancora numerosi. Siete stati davvero fantastici. Un abbraccio sincero a tutti e buon anno!

Firma Istituzionale Nicola D'Antuono

 

Segnali Forex & CFD 28 dicembre 2012, ore 07.00

Penultima seduta del 2012. I mercati finanziari restano in attesa di notizie positive sul fiscal cliff, che a questo punto dovrebbero arrivare solo in extremis. Sembra assurdo che democratici e repubblicani non trovino un’intesa: il rischio è che scatti davvero il “precipizio fiscale”, con tagli automatici alla spesa e impennata delle tasse in grado di far sprofondare l’economia americana in una profonda recessione. In Europa la situazione sembra tranquilla: borse ancora in clima festivo, euro tonico, spread in leggero rialzo. Dall’altra parte del mondo il Giappone scommette sul nuovo governo Abe: la borsa non si ferma più, lo yen sta precipitando in modo spettacolare (ma ora è una valuta “che scotta”). Tra le commodity davvero calma piatta: secondo molti analisti il supercycle è finito.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI

 

Segnali Forex & CFD, 27 dicembre 2012, ore 07.12

Archiviate le festività natalizie, i mercati finanziari tornano in pista sebbene probabilmente i volumi resteranno contenuti da qui all’Epifania. Ieri Wall Street ha chiuso in territorio negativo, mentre oggi riapre i battenti la borsa italiana. Sul forex il copione di fine anno dovrebbe essere ancora vendere yen e comprare euro, anche se in generale le correlazioni sono saltate in questa particolare fase di mercato. Lo yen resta molto debole, tanto che ieri ha riaperto con gap da paura dopo l’annuncio ufficiale dell’insediamento del nuovo governo di centro-destra targato Shinzo Abe, intenzionato a combattere duramente la siprale deflazionistica che da anni sta mettendo in difficoltà l’economia del paese. Tra le commodity rialza la testa il petrolio, mentre oro e argento restano deboli.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI


Auguri di buon Natale!

Buongiorno a tutti. E’ con immenso piacere che sono qui ad augurare a tutti voi lettori un felice e sereno Natale 2012, con la speranza che tutti i vostri desideri più profondi possano diventare presto realtà. Il mio augurio più grande è quello di una vita sana e felice, di condividere sempre i vostri momenti più belli con le persone che amate e di restare sereni nelle fasi più delicate della vostra vita. E’ l’augurio che faccio a voi e per me stesso, ora e in avanti. Auguri di buon Natale da Nicola D’Antuono e dalla redazione di Segnalidiforex Tutta! Un caloroso abbraccio a tutti. A presto!

Segnali Forex 21 dicembre 2012, ore 07.26

Nel report di ieri avevo messo in evidenza come il trend rialzista dell’euro potesse iniziare a vacillare, dopo la comparsa di alcuni pattern potenzialmente short. La moneta unica sembra, però, avere al momento la pelle dura o almeno così è stato fino a poco dopo la comunicazione del dato sul pil americano. Successivamente ha cominciato a perdere terreno contro le major currencies, dopo una buona ascesa mattutina. Dollaro e yen stanno così provando a rialzare la testa, anche se non credo si possa parlare di inversione definitiva del trend, anzi… Credo si tratti di una correzione, che ora potrebbe essere più o meno robusta. La chiusura di oggi forse potrebbe fornire qualche indicazione in più per la prossima ottava, che sarà caratterizzata dalle festività natalizie.

Il resto di questo articolo è riservato agli utenti registrati.
Fai il oppure REGISTRATI